Coperture ed impermeabilizzanti

L’importanza dell’intervento di impermeabilizzazione è determinato dal fatto che il 72% dei danni all’intera opera edile è causato da infiltrazioni d’acqua. A complicare il tutto si è potuto riscontrare negli ultimi anni il verificarsi di precipitazioni con forte intensità che possiamo definire vere e proprie “bombe d’acqua”.

Se riflettiamo sulle complicazioni che può comportare una semplice infiltrazione di umidità all’interno di un edificio risulta facile comprendere come sia necessario affrontare con grande accuratezza il tema specifico dell’impermeabilizzazione.

E’ importante quindi procedere in prima analisi attraverso una progettazione accurata la quale definisca chiaramente gli obbiettivi e le prestazioni che la copertura dovrà raggiungere in relazione alle condizioni ambientali e strutturali, per giungere quindi alla individuazione dei prodotti più idonei rispondenti alle caratteristiche richieste dal progetto e procedere successivamente con una posa in opera accurata.

La validità di una copertura impermeabile e le garanzie relative, sono dunque determinate dall’integrazione di queste tre fasi, che potremo definire fattori critici di successo.

Nel dettaglio i prodotti trattati:

Membrane Bituminose plastomeriche, Membrane Bituminose elastomeriche, Membrane Bituminose elastoplastomeriche, Membrane Bituminose Autoadesive e Termoadesive, Membrane Bituminose Elastopoliolefinica, Membrane Bituminose Polialfaolefinica APAO, Membrane liquide, Membrane Sintetiche in TPO e PVC. Le membrane trattate sono presenti oltre che in versione tradizionale, anche nelle versioni Fire e nella versione Solar, per realizzare coperture a valore tecnico aggiunto in grado di coprire range di flessibilità a freddo da 0°C a -35°C. Le soluzioni tecniche proposte possono essere sia per posa in mono strato che doppio strato in funzione alla prestazione ricercata.

L’ufficio tecnico competente è in grado di assistervi in ogni attenta valutazione.

  • Logo General Membrane